NON SOLO CI TEMONO MA ANCHE CI COPIANO

NON SOLO CI TEMONO MA ANCHE CI COPIANO

ÙNON SOLO CI TEMONO MA CI COPIANO ANCHE LE IDEE

Cari amici che sempre più numerosi ci scrivete, le attuali forze di maggioranza in Consiglio Comunale non solo ci temono, ma ci copiano anche le idee. Non è una novità per loro ma negli ultimi giorni c’è stata una vera accelerazione.

Agli indottrinati e alle labili menti, ricordiamo che i molti esempi di plagio nella storia hanno screditato molti personaggi che desideravano primeggiare sfruttando le risorse altrui. Ma come spesso è accaduto, non l’hanno fatta franca, perché più di qualcuno -spesso la vittima di tale trattamento- si è accorto della scorretta condotta del rivale.

Quindi, quale espressione si addice meglio a questo modo di agire? Noi non riusciamo a trovare parole.

È tuttavia indubbio che chi lavora per il bene comune, anche stando all’opposizione, offre volentieri (oseremmo dire “su un piatto d’Argento”) le proprie competenze all’intera comunità; tuttavia, un minimo di gratitudine in una delle tante occasioni in cui l’Amministrazione esalta le proprie imprese, avremmo voluto sentirlo.

…ma, come tutti sanno, è tempo perso.

Evidentemente a sinistra è più forte la voglia di raccogliere facili consensi, rispetto al riconoscere agli oppositori il merito di aver contribuito all’operato della Giunta. Forse per loro sarebbe denigrante dover ammettere che le idee arrivano dal centro  destra e che a loro non resta altro da fare che raccoglierle.

GLI ESEMPI NON MANCANO E MAI MANCHERANNO

Non si può certo dire che il mercato di Ligugnana sia un successo dell’Amministrazione attuale, quando l’idea era stata lanciata dai commercianti sostenuti solo da noi. Non è corretto quindi attribuirsi il merito di trasmettere le sedute del Consiglio Comunale in streaming, senza puntualizzare che ciò era stato proposto da A.mo San Vito.

Non è quindi accettabile che in periodo di pandemia la maggioranza dica di aver aiutato commercianti e negozianti di San Vito togliendo la Tosap e la tassa sulla pubblicità, quando molto prima e senza aspettare l’emergenza sanitaria, noi abbiamo ribadito più volte la necessità di farlo.

E qui l’elenco, se volessimo completarlo, sarebbe lunghissimo. Questo il motivo per il quale ci temono.

Questo attingere a piene mani alle nostre idee propinandole agli altri come proprie, nuove ed originali, inizia ad essere offensivo nei nostri confronti.

Usare le nostre proposte senza mai citarne la fonte, comincia a stufarci.

L’assenza di valide idee, che purtroppo ha caratterizzato le azioni di questa giunta, irrita quella parte di minoranza attiva soprattutto quando, nella campagna appena iniziata, ci si accorge che vengono copiati anche gli slogan.

Capito in definitiva perchè ci temono?

LE COINCIDENZE A CUI NON CREDE PIÙ NESSUNO

Cosa dovremmo pensare, secondo voi, scoprendo pochi giorni dopo la pubblicazione dei nostri manifesti per la campagna elettorale in corso, in cui appare la scritta “nessuno verrà mai più lasciato solo”, che sui quotidiani locali l’attuale maggioranza dichiara che “non abbandonerà nessuno”?

Ricordiamo poi che nella campagna elettorale del 2016, il nostro detto “uno di noi” è stato letteralmente oggetto di furto. Gli smemorati o gli indottrinati possono rileggere l’articolo del Messaggero Veneto a questo indirizzo.

Se non è sufficiente vi invitiamo a leggere anche questo articolo oppure potreste documentarvi leggendo questo articolo.

Coincidenze? Nessuno sarebbe così ingenuo da crederci. La verità è che ci temono e ci copiano.

D’altronde, come asseriva la scrittrice di gialli Agatha Christie: “Una coincidenza è una coincidenza, due coincidenze fanno un indizio, tre coincidenze fanno una prova.”

Davvero l’amministrazione non intende abbandonare nessuno? Si è quindi accorta di non aver agito tutelando i propri concittadini negli scorsi mandati?

All’interno del loro gruppo nessuno si è reso conto che il motto, scopiazzato in malo modo da noi, non si addice assolutamente alla loro campagna?

COPIARE SIGNIFICA NON AVERE IDEE

Questo copiare a piene mani è solo l’ennesima dimostrazione che a sinistra le idee continuano a mancare. Che non esiste una strategia d’azione, una vera pianificazione o programmazione di ciò che si intende proporre all’elettorato.

La nostra sensazione, peraltro largamente condivisa, è che nell’inseguire l’avversario, la sinistra abbia perso di vista i veri bisogni dei Sanvitesi. Nel loro maldestro tentativo di apparire originali, sono diventati ridicoli ai più. Cercando di recuperare il terreno perduto, dimenticano il motivo per cui ricoprono certe cariche, ovvero quello di servire la popolazione.

Questa la triste verità.

Se quindi ci verrà data la possibilità, grazie alla fiducia dei nostri concittadini, porremo fine a questo modo di intendere la politica; ci auguriamo di poter presto mettere in campo le nostre iniziative, valorizzando al meglio le persone, le frazioni, le diverse realtà che costituiscono la nostra bella comunità.

A questo proposito, ci sembra più che che opportuno ricordare che già ora i privati cittadini o le associazioni si rivolgono a noi -anziché ai preposti- per evidenziare e condividere svariate problematiche.

Ricordiamo ad esempio quelle legate all’ambiente, alla viabilità, al sistema idrico, alla rete fognaria, ai disguidi di internet, ecc.

Potremmo continuare all’infinito. E perchè tanti cittadini ci interpellano?

Perché sanno che ci prendiamo carico delle loro lamentele, che cerchiamo delle soluzioni a questioni che riguardano il nostro territorio. 

Sanno, per dirla in breve, che non lasciamo nessuno da solo e questo è un ulteriore motivo per il quale ci temono.

GUARDATE IL VIDEO E RIFLETTETE ATTENTAMENTE

frecciagiu - NON SOLO CI TEMONO MA ANCHE CI COPIANO
Con le prossime elezioni bisogna cambiare

Come indicato in tanti nostri articoli precedenti le attività, gli accordi pre-elettorali per alcune forze in grande difficoltà sono già iniziati. Avete già visto infatti sui giornali locali, i primi tentativi per cercare di salvare la poltrona, facendo i soliti accordi di palazzo.

Una pessima storia che si ripete da sempre.

Tutto ciò dovrebbe tuttavia far riflettere il normale cittadino, sulla portata degli accordi che si stanno già intavolando. Non solo in ottica delle prossime elezioni comunali, ma soprattutto in previsione di cosa si vorrà ottenere per un migliore futuro di San Vito.

Le elezioni saranno quindi un momento importante per tutti. Soprattutto per chi vorrà definitivamente cambiare tutte quelle logiche spartitorie ed improduttive, che hanno portato al collasso di San Vito e delle sue frazioni.

Il disinteresse, come andiamo costantemente ripetendo, è una scelta particolarmente cara all’attuale forza di governo Comunale, ma non si può aspettare ancora.

Nel frattempo il commercio a San Vito è praticamente morto, le frazioni sono abbandonate, la sicurezza diventerà un problema e nessuno di loro pensa ai tanti disagi dei cittadini.

Se volete che tutto ciò sia solo un brutto ricordo, allora è il momento di cambiare e di passare all’azione. Puntando ad esempio su chi da sempre ha combattuto per il benessere di tutti noi.

Ecco perché Valerio Delle Fratte sarà  il nostro candidato Sindaco alle Elezioni del 2021. Un serio cittadino e professionista, che si è sempre impegnato per ridare un futuro di speranza a tutti i Sanvitesi.

Nessuno escluso!

Commercio a San Vito al Tagliamento Amo San Vito - NON SOLO CI TEMONO MA ANCHE CI COPIANO

UNISCITI A NOI

Se vuoi partecipare attivamente alla vita politica di San Vito e vuoi contribuire concretamente al benessere del nostro meraviglioso Comune unisciti a noi.

AMO SAN VITO

Siamo un gruppo di cittadini totalmente svincolate dalle leggi di partito, che ha a cuore il futuro, il benessere e la cultura della propria cittadina.

Ogni giorno qualcuno si aggiunge a noi perché vuole cambiare qualche cosa che non funziona. Se ti interessa inizia a seguirci.

UNITI PER IL FUTURO DI SAN VITO

Uniti per il futuro di San Vito al Tagliamento è l’insieme delle forze politiche e dei cittadini che alle prossime elezioni candideranno Valerio Delle Fratte al ruolo di Sindaco per cambiare finalmente pagina ed uscire dalle macerie che la Sinistra ha creato.

Una colazione che punta a risollevare la nostra meravigliosa cittadina e le sue frazioni, le persone, il commercio, il turismo e le associazioni, dopo il sciagurato disinteresse di una sinistra troppo attaccata alle poltrone e al potere di palazzo.

Share This