NEL MIRINO DI TANTI LA PARTECIPATA AMBIENTE E SERVIZI

NEL MIRINO DI TANTI LA PARTECIPATA AMBIENTE E SERVIZI

Dichiarazioni mendaci o pressioni ai dipendenti?

Cari lettori e lettrici,

dopo aver denunciato lo stato nel quale versano molte delle nostre vie, che ultimamente sono invase da una sporcizia mai vista prima, vogliamo riflettere, insieme a voi, su alcuni fatti alquanto preoccupanti.

Fatti che riguardano noi Sanvitesi tutti, in quanto utenti della discussa partecipata.

Abbiamo da poco appreso dalla stampa locale che l’azienda Kronospan Italia srl ha depositato alla Procura della Repubblica un esposto contro Ambiente Servizi spa di San Vito al Tagliamento. Si parla di presunte gravi irregolarità avvenute durante la presidenza di Isaia Gasparotto, volte a screditare la multinazionale austriaca.

In particolare si fa riferimento ad una raccolta firme contro l’ampliamento della Kronospan in Zipr, svoltasi nella primavera del 2021 tra i dipendenti di Ambiente e Servizi, in pieno orario lavorativo.

Sebbene non spetti a noi -come forze politiche dei gruppi Amo e Cultura Civica- valutare la sussistenza di tale esposto, riteniamo che tale notizia abbia alimentato non pochi dubbi sulla bontà della gestione delle partecipate del Comune di San Vito.

Dubbi che, noi come gruppo AMO San Vito, condividevamo già da un pezzo.

La procura indaga sull’operato di A&S

Il quadro che emerge da questa inchiesta ha contorni poco chiari. La trasparenza, per alcune società, pare non essere di casa.

Leggendo infatti l’esposto presentato dal rappresentante legale della Kronospan ci sorgono spontanee alcune domande.

Quante volte i vertici delle partecipate hanno utilizzato le strutture o il personale dell’azienda per perseguire scopi che nulla hanno a che fare con l’interesse della collettività?

Quanto queste società a partecipazione e a capitale interamente pubblico (quindi di tutti noi cittadini!) hanno davvero operato per migliorare i servizi offerti e per favorire il benessere della comunità?

O quanto tali partecipate hanno orientato nel corso degli anni la scelta di un Sindaco piuttosto di un altro nelle varie campagne elettorali che si sono succedute a San Vito al Tagliamento?

Sono dubbi che, ad oggi, trovano sempre maggiore riscontro negli articoli delle varie testate giornalistiche e che saranno, si spera, chiariti al termine delle indagini.

Ci auspichiamo che l’attuale manager di Ambiente e Servizi spa, estraneo al mondo della polticia locale, collabori con la magistratura per far luce sull’accaduto.

I sanvitesi sono stanchi di questi giochi di potere

Questi ed altri fatti, di dominio ormai pubblico, hanno verosimilmente inciso nella diserzione alle urne nelle ultime amministrative.

In quale misura l’elevato astensionismo che ha caratterizzato le scorse elezioni comunali è stato influenzato da pratiche equivoche, dal malcostume, dall’arroganza che questi gruppi di potere hanno esercitato sul territorio? 

Alla fine, la sfiducia nei confronti delle Istituzioni e dei suoi rappresentanti nonché la disaffezione all’esercizio della vita democratica porta a peggiorare lo stato di salute dell’intero tessuto sociale.

E San Vito, a nostro avviso, ne è un triste esempio.

Segui su Instragram E FACEBOOK AMO SAN VITO 2 - NEL MIRINO DI TANTI LA PARTECIPATA AMBIENTE E SERVIZI

UNISCITI A NOI

Se vuoi partecipare attivamente alla vita politica di San Vito e vuoi contribuire concretamente al benessere del nostro meraviglioso Comune unisciti a noi.

AMO SAN VITO

Siamo un gruppo di cittadini totalmente svincolate dalle leggi di partito, che ha a cuore il futuro, il benessere e la cultura della propria cittadina.

Ogni giorno qualcuno si aggiunge a noi perché vuole cambiare qualche cosa che non funziona. Se ti interessa inizia a seguirci.

UNITI PER IL FUTURO DI SAN VITO

Uniti per il futuro di San Vito al Tagliamento è l’insieme delle forze politiche e dei cittadini che alle prossime elezioni candideranno Valerio Delle Fratte al ruolo di Sindaco per cambiare finalmente pagina ed uscire dalle macerie che la Sinistra ha creato.

Una colazione che punta a risollevare la nostra meravigliosa cittadina e le sue frazioni, le persone, il commercio, il turismo e le associazioni, dopo il sciagurato disinteresse di una sinistra troppo attaccata alle poltrone e al potere di palazzo.

Share This