Case popolari e solidarietà meriti che non hanno

Case popolari e assistenza, come è facile dimenticare.

Siamo in clima di bilancio, e come sempre la maggioranza si sbilancia sui propri risultati, attribuendosi meriti che non ha.

La storia continua imperterrita a ripetersi.

Appare troppo lusinghiero e poco responsabile, per esempio, il giudizio che si da sulla propria connotazione “sociale”. Un esempio sono le tante segnalazioni che riceviamo in merito alle case popolari.

Alcuni inquilini lamentano infatti difficoltà a relazionarsi, per problemi che affliggono gli alloggi stessi, con l’istituto che li gestisce.

A questo si aggiunge una scarsa capacità di intercettare i bisogni di alcune famiglie, quasi “colpevoli” non solo di essere bisognose, ma anche di non recarsi continuamente a chiedere aiuto per necessità varie. Dalla legna da ardere a qualche genere alimentare…

Anche qui sarebbe opportuno una maggiore attenzione nell’individuare queste famiglie, senza attendere richieste che a volte stentano ad arrivare solo per pudore o orgoglio, ma che riguardano necessità più che evidenti e note da tempo.

Perchè parlare allora di sociale quando non ci si accorge dei più deboli e bisognosi? Perché?

Se davvero ci si vuole connotare anche per semplici attività sociali, non bisogna far mancare quanto nelle possibilità del Comune. In primo luogo la fondamentale attenzione, anche tramite le meritorie Associazioni che si occupano della gestione diretta.

Save on your hotel - hotelscombined.it

Forse è più utile guardare altrove.

Ci chiediamo se, invece di dedicare un assessore ai rapporti con la Pro Loco, fatto che la dice lunga sulla visione che si ha anche di quest’ultima, non sia molto più utile dedicare un po’ di tempo alla gestione dei bisogni delle famiglie in difficoltà.

Qualche banchetto o qualche discorsetto in meno e qualche visita in più a queste ultime, sarebbe sicuramente un comportamento più giusto e più gradito. Soprattutto all’avvicinarsi delle prossime festività natalizie.

Noi continuiamo con i nostri obiettivi.

Se gli altri sono distratti, noi invece continuiamo a rimanere concentrati sul nostro unico obiettivo: il benessere di tutti i cittadini.
…ed è forse per questo motivo che oggi siamo diventati l’unico vero punto di raccolta delle difficoltà di tutti quei cittadini che non contano amicizie importanti.

UNISCITI A NOI

Se vuoi partecipare attivamente alla vita politica di San Vito e vuoi contribuire concretamente al benessere del nostro meraviglioso Comune unisciti a noi.

RSS Messaggero Veneto

RSS Corriere della Sera

RSS Il Sole 24 Ore

  • Caos governo su Ilva: ok a ordine del giorno per la chiusura, poi ritirato da M5S 21 Giugno 2019
    Maggioranza nel caos sull’Ilva. Dall’Aula di Montecitorio, dove si sta chiudendo in questi minuti la votazione del decreto crescita, arriva una clamorosa contraddizione, a certificare...
  • Padoan: «Se l’Europa non cambia passo è destinata a soccombere» 21 Giugno 2019
    C'è una “parola chiave” che più di ogni altra è in grado di fotografare l'attuale situazione sul fronte interno e internazionale: incertezza. L’ex ministro dell’Economia e attuale deputato del Pd ricorre a Keynes che indagò sulle conseguenze economiche dell'incertezza. La politica può attenuarne o limitarne gli effetti, oppure amplificarli a seconda delle decisioni che vengono […]
  • Bankitalia, la proposta di M5s e Lega: nomine del direttorio ripartite tra Cdm e Camere 21 Giugno 2019
    Una modifica dei criteri di nomina del direttorio della Banca d’Italia, prevedendo - come avviene anche nella Bundesbank - che le nomine vengano fatte in parte dal Consiglio dei Ministri e in parte dalla Camera e dal Senato. È la principale novità prevista dal disegno di legge “Modifiche dello statuto e degli organi della Banca […]

Share This